Now reading
Finanziamenti a tasso agevolato 2017: approvata oggi la delibera della regione Piemonte

Finanziamenti a tasso agevolato 2017: approvata oggi la delibera della regione Piemonte

Dalle prossime settimane tutte le imprese piemontesi di nuova costruzione nonché i neo lavoratori autonomi potranno presentare nuovamente richiesta di finanziamenti a tasso agevolato destinati alla realizzazione di investimenti sulla propria azienda.

I finanziamenti saranno destinati a sostenere ogni spesa legata all’attivazione o all’adeguamento di impianti o dei locali lavorativi, per ottenere così le garanzie per l’accesso al credito secondo quanto previsto dalla legge regionale 34/2008.

Finanziamenti a tasso agevolato della regione Piemonte

È stata approvata proprio oggi la delibera dalla giunta Chiamparino a seguito dell’entrata in vigore della legge 23/2015 per il riordino delle funzioni amministrative delle province. Modifiche che ridefinirebbero le modalità di presentazione delle domande ma anche le procedure previste per la concessione di finanziamenti a tasso agevolato alle imprese e lavoratori autonomi.

Ogni tipologia di attività strettamente connesse alla presentazione delle domande e alla loro istruttoria saranno trasferite presso la Direzione Coesione Sociale della Regione Piemonte, che gestirà in assoluta autonomia la concessione e l’eventuale revoca dei finanziamenti agevolati, solitamente affidati a FinPiemonte.

Finanziamenti a tasso agevolato per nuove imprese e lavoratori autonomi

Alla quale spetteranno tutte le competenze di carattere finanziario, dall’acquisizione delle delibere bancarie, alla vigilanza sui piani di ammortamento, ma anche la verifica dei rendiconti finanziari.

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis

Tramite un atto regionale saranno quindi definiti in dettaglio sia i tempi che le modalità di richiesta dei finanziamenti a tasso agevolato della Regione Piemonte, alla quale si potrà presentare domanda solo a partire dal mese di aprile.

Potranno accedere al finanziamento agevolato tutte le società individuali, sia di persone che di capitali, a responsabilità limitata semplificata purchè nel proprio staff siano presenti almeno una delle  categorie di lavoratori che vi elenchiamo:

  • Inoccupati e disoccupati in cerca di occupazione
  • Occupati con contratti di lavoro che prevedono prestazioni instabili con grave possibilità di perdita del posto di lavoro
  • Persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale
  • Soggetti che voglio intraprendere un’attività di autoimpiego

 

Tutte le domande di finanziamenti agevolati dovranno essere presentate entro 24 mesi dalla data di costituzione per tutte le imprese, mentre in caso di lavoratori autonomi potranno essere presentate entro 24 mesi dall’attribuzione della partita Iva.

I finanziamenti a tasso agevolato destinati alle imprese variano da un minimo di 10 mila ad un massimo di 120 mila euro mentre i finanziamenti ai lavoratori autonomi potranno essere concessi per una cifra minima di 5 mila fino ad un massimo di 60 mila euro.

Tali cifre potranno coprire fino al 100% degli investimenti e delle spese ritenute ammissibili, composte dal 60% di fondi regionali a tasso zero e dal 40% di fondi bancari a tasso convenzionato, per tutte le imprese a conduzione familiare o a prevalente partecipazione femminile.

In altri casi i finanziamenti saranno composti dal 50% da fondi regionali a tasso zero e dal 50% di fondi bancari a tasso convenzionato.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti