Prestiti per pensionati e dipendenti pubblici INPS dal 2017

Come funziona il prestito INPS dal 2017?

L’INPS è il maggiore ente pensionistico italiano e da quest’anno, la possibilità di sospensione o rinegoziazione del prestito ottenuto presenta un enorme vantaggio soprattutto per la categoria dei pensionati.

Piccolo Prestito INPS

Tra le tre tipologie di prestito disponibili, questo viene concesso ai dipendenti e pensionati del settore pubblico. Si tratta di:

  • Un finanziamento di breve durata;
  • Non ci sono requisiti per ottenerlo;
  • La durata può variare da uno a quattro anni;
  • L’importo della rata viene addebitato direttamente sulla busta paga o sulla pensione.

Prestito Pluriennale INPS diretto

Questa tipologia è riservata solo ad alcune categorie: lavoratori pubblici a tempo indeterminato (con almeno quattro anni di anzianità) e determinato (con contratto di durata non inferiore ai tre anni), pensionati con almeno quattro anni di contributi.

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis
  • La durata del finanziamento varia dai 5 ai 10 anni;
  • Il prestito viene concesso per sostenere spese legate ad una necessità personale che andrà provata fornendo adeguata documentazione;

Prestito Pluriennale garantito INPS

  • La durata può variare dai 5 ai 10 anni;
  • Soltanto i dipendenti che aderiscono al Fondo Credito e quelli iscritti all’INPS Gestione dipendenti pubblici;
  • Istituti di credito convenzionati con l’ex Inpdap erogano il prestito;
  • L’ INPS svolge il ruolo di garante.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti