Guida ai mutui inpdap tasso fisso 2017

prestiti personali

Le norme in questi particolari ambiti cambiano molto velocemente. Se in futuro avrai bisogno di un mutuo inpdap a tasso fisso, comincia informarti e leggi la nostra guida al credito in previsione dei cambiamenti che avverranno nel 2017.

Mutuo Inpdap: chi sono i beneficiari

Il mutuo Inpdap tasso fisso permette di avere la certezza di una rata sostenibile e costante nel tempo, merito delle condizioni agevolate di rimborso. Ma quali sono le caratteristiche di questa linea di credito, come ottenerla e a chi è rivolta? Passiamo in rassegna tutte le risposte.

Il mutuo Inpdap tasso fisso è un finanziamento destinato a lavoratori e pensionati afferenti alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali. I dipendenti devono essere assunti con un contratto di lavoro a tempo indeterminato. In ogni caso è necessaria un’anzianità di iscrizione di almeno un anno.

È necessario chiarire che pur parlando di mutui Inpdap, ci stiamo riferimento a finanziamenti forniti dall’Inps. L’Inpdap non esiste più, le sue funzioni sono state trasferite all’Inps, è questo quindi il punto di riferimento per quanti sono interessati ai finanziamenti agevolati ex Inpdap.

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis

Mutui ex Inpdap Inps: importi e finalità

Per quanto attiene gli importi, le soluzioni sono tre in rapporto alle finalità. La somma più importante la ottengono i mutuatari che richiedono liquidità per acquisto o costruzione della prima casa, che non deve appartenere alle categorie catastali che identificano gli immobili di lusso. In questo caso si può ricevere fino a 300mila euro.

Se invece il mutuo è richiesto per opere di manutenzione o ristrutturazione dell’abitazione principale, l’Inps permette al richiedente di ottenere fino a 150mila euro. C’è però un vincolo da rispettare: la somma non può eccedere il 40% del valore dell’abitazione (oggetto della perizia).

L’ultima finalità è l’acquisto o costruzione di un box/posto auto, che deve essere una pertinenza della prima casa (distanza massima 500 metri). La somma massima in questo caso è 75mila euro.

Per saperne di più: http://www.inpdapprestiti.it/mutuo-inpdap-tasso-fisso/

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti