Guida per il richiedente di mutui inpdap sulla prima casa luglio 2016

I mutui sono sempre argomenti scottanti e ostici per qualsiasi persona che non si intenda di economia e finanza. Ora, grazie alla nostra guida, puoi sapere tutto sui mutui inpdap sulla prima casa, riservati ai dipendenti pubblici.

Finalità mutuo Inps Inpdap: gli importi

Le finalità dei inpdap mutui prima casa determinano gli importi che possono essere richiesti. Vi sono tre situazioni possibili:

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis
  • nell’ipotesi di acquisto o costruzione della prima casa (non di lusso dal punto di vista abitativo), la somma massima che il mutuatario può ottenere corrisponde a 300mila euro;
  • per interventi di manutenzione o ristrutturazione dell’abitazione principale, il mutuatario può ricevere fino a 150mila euro. Va rispettato comunque un requisito particolare, il valore del mutuo non può superare il 40% del valore dell’abitazione (oggetto di perizia);
  • l’ultima finalità è l’acquisto oppure costruzione di box/posto auto, che deve essere una pertinenza dell’abitazione principale (la distanza massima è 500 metri). L’importo massimo del mutuo è 75mila euro.

Mutuo ex Inpdap: la richiesta

La richiesta di finanziamento deve essere inviata online, utilizzando i servizi online di inps.it, all’interno di specifici periodi dell’anno: i primi dieci giorni di gennaio, maggio o settembre. Le domande incomplete saranno rigettate dall’Inps, vi consigliamo per questo di valutare con attenzione tutti gli allegati da presentare.

Per saperne di più: http://www.mutuo-inpdap.it/mutui-inpdap-prima-casa/

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti