Mutui 2017: scopri le migliori offerte di mutuo del mese di gennaio

L’acquisto della casa è uno dei passi più importanti della vita di ogni persona. Per questo sono molte le persone che si trovano a dover richiedere mutui per l’acquisto della casa. Ma come trovare la proposta più vantaggiosa? Per agevolare i nostri lettori proponiamo di seguito una piccola selezione dei mutui più vantaggiosi del momento.

Tra le offerte di mutui più vantaggiose del momento troviamo quella di Ubi Banca per il mese di gennaio propone un’offerta vantaggiosa per Mutuo Sempre Light a tasso variabile. A fronte di un finanziamento da 100 mila euro da rimborsare con un piano di ammortamento ventennale è prevista una rata mensile da 457,66 euro. Tan e Taeg si attestano rispettivamente allo 0,95% e all‘1,06%.

Migliori mutui gennaio 2017: le migliori offerte del momento

Molto interessante anche l’offerta di Webank che propone Mutuo Fisso Acquisto. Si tratta di un finanziamento accessibile a tutti coloro che risiedono in Italia da minimo 3 anni e consente di accedere a somme comprese tra un minimo di 50 mila euro e un massimo di un milione di euro.

In ogni caso l’importo finanziabile non può eccedere il limite dell’80% del valore immobiliare della casa per cui si richiede il finanziamento. Per quanto riguarda il piano di ammortamento, sono previste diverse pezzature che vanno da un minimo di 10 a un massimo di 30 anni.

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis

Non sono previste spese d’istruttoria né di perizia. Per fare un esempio delle condizioni previste, a fronte di una richiesta di mutuo per un importo da 140 mila euro (valore immobiliare 220 mila euro) da rimborsare in 25 anni la rata mensile prevista è di 617,89 euro. Il Taeg applicato ammonta al 2,84%.

Mutui 2017: meglio tasso fisso o variabile?

Grazie alla discesa dei prezzi degli immobili nonché ai tassi d’interesse applicati ai mutui casa, il panorama dei finanziamenti prevede offerte molto vantaggiose sia per quanto riguarda i mutui a tasso fisso che quelli a tasso variabile.

Ma è meglio scegliere un finanziamento a tasso fisso o variabile? Una domanda che interessa la maggior parte dei contribuenti che sono alla ricerca di un mutuo. Sebbene non esista una scelta migliore in senso assoluto, possiamo dire che in questa particolare fase storica coloro che hanno la possibilità di accendere un mutuo di durata decennale la scelta del tasso variabile potrebbe essere quella migliore.

Diversa invece la questione per quanti devono ricorrere ad un finanziamento di durata superiore. In tal caso infatti è preferibile un tasso fisso, che darà al mutuatario la certezza di un tasso costante nel tempo, potendo così sfruttare i livelli particolarmente bassi del valore Eurirs, su cui si basa il Tan dei mutui a tasso fisso.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti