Mutui: il 2017 sarà un anno positivo per il mercato mutui?

prestiti personali

Chi progetta di acquistare casa si sta chiedendo come andrà quest’anno dal punto di vista dei mutui. Si tratta di una domanda naturale considerando sia l’importanza del passo, sia il fatto che ci siamo lasciati alle spalle un 2016 da record per quanto riguarda i finanziamenti del settore immobiliare.

Tassi: ecco come sono andate le cose nel 2016

Le aspettative per quest’anno sono alte anche perché, come poco fa ricordato, il 2016 è stato molto favorevole per chi ha acceso mutui soprattutto a causa dei tassi ai minimi storici. Tale situazione, frutto in particolare della politica del Quantitative Easing, ha permesso a tanti clienti di cambiare mutuo risparmiando anche 90.000€ rispetto al finanziamento iniziale.

La Banca Centrale Europea ha recentemente ufficializzato il prolungamento del Quantitative Easing, ma ha anche ridotto l’ammontare della liquidità in circolazione. Questa decisione ha avuto delle conseguenze dirette sul costo del denaro.

IRS: cosa è successo l’estate scorsa?

Dopo la timida riduzione della liquidità del Quantitative Easing, i mercati hanno reagito con misure come il rialzo, comunque non consistente, dei valori legati al parametro IRS, il punto di riferimento per il calcolo dei mutui a tasso fisso. Questo è accaduto nell’estate dell’anno scorso. Per trovare un altro giro di boa per il mondo dei finanziamenti in campo immobiliare dobbiamo arrivare all’inizio del 2017, con l’ufficializzazione dell’aumento degli spread da parte di alcuni istituti di credito, cambiamento dovuto ai maggiori costi che le banche devono sostenere.

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis

Mutuo nel 2017: le prospettive

Quali sono quindi le prospettive per chi vuole accedere ai mutui in questo 2017 agli inizi? Secondo una voce autorevole come quella del gruppo MutuiOnline la prospettiva generale è senza dubbio diversa rispetto a quella che abbiamo potuto apprezzare nel 2016. I tassi, dopo aver toccato i minimi storici, stanno infatti riprendendo a salire.

Da sottolineare è che permangono comunque diversi istituti di credito che mettono a disposizione finanziamenti a tassi molto agevolati e, sempre secondo le rilevazioni di MutuiOnline, sarà possibile accedere al credito a condizioni favorevoli ancora per qualche anno.

Come trovare il mutuo migliore nel 2017: i consigli di MutuiOnline

Gli esperti del gruppo MutuiOnline hanno dato anche diversi consigli a chi vuole accendere mutui nel 2017, un anno che si prevede comunque interessante per quel che concerne l’acquisto della casa. Tra i più importanti ricordiamo il fatto di controllare le condizioni degli istituti di credito che, soprattutto dopo il varo del decreto legislativo 72/2016, devono operare tenendo conto della maggior chiarezza possibile nelle offerte, in modo da dare al cliente tutti gli strumenti per scegliere.

Il confronto, come sottolineato sempre dagli esperti di marketing di MutuiOnline, permette di risparmiare anche cifre molto importanti, in media 700€ annui, una somma che a lungo andare può fare la differenza sulla sostenibilità di un bilancio familiare.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti