Now reading
Mutui luglio 2016: Le migliori offerte per la ristrutturazione della prima casa

Mutui luglio 2016: Le migliori offerte per la ristrutturazione della prima casa

Per tutti voi che avete in progetto di ristrutturare la vostra prima casa, ecco le indicazioni per scegliere il mutuo più adatto a voi.

Mutuo ristrutturazione: un finanziamento necessario

Mutuo per ristrutturare prima casa: la ricerca del più conveniente. La ristrutturazione di un immobile è spesso una scelta obbligata. In primo luogo, al fine di aumentare la vivibilità dell’ambiente domestico e risolvere alcuni problemi estetici o funzionali. Secondariamente, per far salire il valore dell’immobile stesso in prospettiva di una futura vendita.

La prima finalità riguarda soprattutto le “prima case”. Purtroppo, seppur non paragonabile a quella per l’acquista, la spesa per la ristrutturazione può essere poco sostenibile nell’immediato. Dunque, è necessario fare ricorso al mutuo per ristrutturare prima casa.

I criteri per scegliere il mutuo finalizzato alla ristrutturazione non sono molto diversi da quelli presi in considerazione per scegliere il classico mutuo per l’acquisto.

Mutuo per ristrutturare prima casa: la rata. E’ bene innanzitutto verificare l’entità della rata, dal momento che sarà di quella cifra che il debitore si priverà ogni mese. E’ bene tenere d’occhio, infine, il TAN e il TAEG, due elementi che consentono una comparazione efficace, senza rischio di vulnus informativi.

Proprio la comparazione, e quindi la simulazione dei preventivi, rappresenta l’arma migliore per districarsi nel mondo, oggi più complicato di ieri, del mutuo per ristrutturare casa. Le piattaforme sono numerose, la maggior parte dei quali dotate di un database per lo meno sufficiente.

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis

Mutuo ristrutturazione prima casa: i prodotti

Mutuo per ristrutturare prima casa: quali sono le offerte migliori? Ipotizziamo un mutuo decennale di 40.000 euro, riferito a un immobile dal valore di 180.000 euro, con tasso fisso, richiesto da un impiegato a tempo indeterminato quarantenne e residente a Torino.

A queste condizioni, la migliore offerta è Mutuo Casa Primavera di Veneto Banca. La rata è di 355,47 euro, il TAN è all’1,29% e il TAEG all’1,98%. L’istruttoria cosa 500 euro, la perizia 128 euro.

Il secondo posto è appannaggio di Gran Mutuo Casa Semplice di Cariparla. Propone una rata di 357,41 euro, un TAN all’1,40% e un TAEG all’1,97%, con una spesa di istruttoria pari a 500 euro e una perizia di 300 euro.

Terzo gradino del podio per Mutuo MigliorCasa Fisso di Banca Carige, le cui condizioni sono praticamente identiche all’offerta precedente. A cambiare sono solo l’istruttoria e la perizia, rispettivamente di 425 e 270 euro.

Riproponiamo una simulazione identica, ma con il tasso variabile anziché fisso. Al primo posto troviamo ancora Cariparma, con lo stesso mutuo. In questo caso la rata è di 344,68 euro, con un TAN allo 0,67%, composto dall’Euribor a 3 mesi e spread a 95.

Il secondo posto è invece Banca Carige che, a fronte di una rata di 345 euro, propone uno spread di 99 punti base. Medaglia di bronzo, invece, per Banca Sella con Mutuo a Tasso Variabile. La rata è di 348 euro, lo spread è a 115 punti base, per un TAEG dell’1,27%.

 

Per ulteriori informazioni: http://www.prestitipersonali.com/mutuo-per-ristrutturare-prima-casa.html

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti