Offerte prestiti Inpdap destinate ai dipendenti statali

prestiti personali

Sei un dipendente statale e ti serve un prestito Inpdap ? Segui le nostre offerte e risolverai tutti i tuoi problemi!

Prestiti Inpdap Inps: quali sono e cosa offrono

I prodotti che andremo a presentarvi sono i cosiddetti prestiti ex Inpdap (prestiti Inpdap per dipendenti statali). Quest’ente previdenziale non esiste più, è stato assorbito dall’Inps, che adesso cura anche le attività creditizie rivolte a dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione. In particolare i beneficiari sono dipendenti e pensionati pubblici iscritti allaGestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis
  • Piccolo prestito Gestione Dipendenti Pubblici. Si tratta di un finanziamento che non prevede motivazioni di spesa, né documentazioni in merito. Come tasso di interesse abbiamo un tasso nominale annuo pari al 4,25%, anche se vanno aggiunti spese di amministrazione (0,50%) e premio fondo rischi. L’entità del finanziamento varia da una a otto mensilità del beneficiario (stipendio o pensione), mentre la durata va da uno a quattro anni.
  • Prestiti pluriennali Diretti Gestione Dipendenti Pubblici. Si tratta di prodotti basati sulla cessione del quinto, ciò significa che la rata non può eccedere il limite di 1/5 di stipendio o pensione. La richiesta deve essere coerente con le finalità previste dal Regolamento Inps. Per quanto riguarda il tasso di interesse, è disposto il 3,50%, anche se come per il Piccolo prestito vi sono oneri di amministrazione (0,50%) e premio fondo rischi.
  • Prestiti pluriennali garantiti Gestione Dipendenti Pubblici. Questi finanziamenti non sono erogati direttamente dall’Inps, ma da istituti di credito convenzionati. Per questo non possiamo indicare il tasso di interesse. L’Inps garantisce il finanziamento da una serie di rischi: morte dell’iscritto prima del termine del rimborso; conclusione del servizio senza pensione; riduzione dello stipendio del beneficiario.
  • Prestiti ai pensionati. Anche in questo caso si tratta di finanziamenti su cessione del quinto. La rata quindi non può superare 1/5 della pensione netta. Sono prodotti forniti da banche convenzionate. Data la loro natura, l’entità del finanziamento è dipendente dalla pensione e dalla durata del prestito.

Per ulteriori e più approfondite informazioni, visita questa pagina: http://www.mutuoinpdap.org/prestiti-inpdap-per-dipendenti-statali/

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti