Pensione anticipata 2017 per docenti e personale Ata

Svariate sono le novità sul fronte delle pensioni per docenti e personale Ata, dalla riduzione del proprio contratto di lavoro da full time a part-time alla richiesta di pensionamento anticipato, ma quali sono tutte le novità riguardo la pensione anticipata 2017?

Ultimi giorni per tutti i docenti e il personale Ata che vogliono inoltrare la domanda per la pensione anticipata 2017 e riuscire ad andare in pensione già dal 1° settembre 2017.

Pensione anticipata 2017 requisiti per il personale scolastico

Domanda che potrà essere consegnata utilizzando la sezione “Istanze on line” del sito del ministero dell’Istruzione entro il 20 gennaio 2017, secondo quanto previsto dal decreto Miur numero 941 dello scorso 1° dicembre.

Oltre alla presentazione dell’istanza per la cessazione dal servizio sarà possibile presentare sempre entro il 20 gennaio 2017 anche la domanda di trasformazione del proprio contratto di lavoro in part time.

Mentre tutti i docenti o personale Ata che hanno già maturato i requisiti per la pensione potranno accedere al sito del Ministero dell’Istruzione per presentare la domanda relativa al trattamento in servizio, secondo quanto indicato dalle condizioni previste dalla legge.

Tra le ultime novità sulla pensione anticipata 2017 riferita a docenti e personale Ata anche l’opportunità di presentare la domanda di cessazione dal servizio ma solo se si dovessero,  entro il 31 dicembre 2017, maturare i requisiti di età e contributivi secondo quanto indicato nella normativa che fa riferimento all’art. 24 della legge 201 del 2011, ovvero la riforma Fornero.

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis

Pensione anticipata nel 2017 per docenti e personale Ata

Tutti i docenti e personale Ata potranno richiedere la pensione di vecchiaia solo avendo compiuto 66 anni e 7 mesi con versamenti totali di almeno 20 anni di contributi. In ogni caso il personale scolastico potrà optare per la pensione anticipata 2017 qualora si fossero raggiunti almeno i requisiti contributivi, ovvero 41 e 10 mesi per le donne e 42 e 10 mesi per gli uomini.

Per la pensione anticipata 2017 opzione donna tutte le dipendenti scolastiche dovranno attendere ancora disposizioni dettagliate del Ministero dell’Istruzione, che secondo quanto riportato da Italia Oggi, dovrebbe far seguito ad una circolare numero 38646 del 7 dicembre scorso.

Tutto il personale scolastico, docenti e personale Ata potrà accedere alla pensione anticipata 2017 mediante la trasformazione, sempre entro la data del 20 gennaio 2017, del proprio contratto di lavoro in part time.

Potranno usufruire di questa condizione anche il personale scolastico che maturerà entro il 2017 i requisiti per la pensione anticipata e che non raggiungano l’età di 65 anni entro la fine di agosto 2017.

Chiunque opterà per tale condizione potrà ricevere una retribuzione salariale commisurata al numero delle ore di lavoro svolte, che non potranno scendere al di sotto delle metà delle ore previste per il tempo pieno.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti