Now reading
Prestiti dipendenti pubblici e statali migliori: i prestiti di BNL e Compass 1 marzo 2017

Prestiti dipendenti pubblici e statali migliori: i prestiti di BNL e Compass 1 marzo 2017

Prestiti Dipendenti Pubblici

Prestiti dipendenti pubblici e statali BNL: le condizioni applicate al 1 Marzo 2017

Siete dipendenti pubblici o statali e avete bisogno di credito? I prestiti dipendenti pubblici BNL in convenzione con Inps potrebbero fare al caso vostro. Si tratta di prodotti dedicati agli afferenti al settore pubblico che consentono di accedere a somme fino a 100 mila euro.

Il finanziamento di cui stiamo parlando è denominato “Prestito Dipendenti Pubblici” e si attesta tra le migliori offerte di prestiti personali per dipendenti pubblici attive ad oggi, 1 marzo 2017.

Il prodotto prevede l’applicazione di un tasso fisso e un piano di ammortamento tagliato sulle esigenze del richiedente. La rata mensile infatti viene fissata in modo che risulti sostenibile, in base alla capacità di rimborso del beneficiario.

Il richiedente ha inoltre la possibilità di modificare il piano di ammortamento, saltando il pagamento di una o più rate mensili. Opzione che però può essere sfruttata solo dopo il regolare rimborso delle prime 12 rate di ammortamento. A partire dalla sesta rata invece è possibile richiedere nuova liquidità.

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis

Prestiti per dipendenti pubblici Compass 1 Marzo 2017: oltre 75 mila euro a tasso fisso

Tra le offerte di prestiti dipendenti pubblici attive ad oggi, 1 marzo 2017, spicca anche quella di Compass che eroga prestiti su cessione del quinto a dipendenti pubblici e privati a condizioni vantaggiose.

Tutti i lavoratori del settore pubblico o statale possono infatti ottenere somme anche superiori ai 75 mila euro, da rimborsare con un piano di ammortamento che si estende al massimo per 120 mesi (10 anni). Anche in questo caso, il tasso d’interesse è fisso.

I prestiti dipendenti pubblici di Compass non prevedono spese di intermediazione e, trattandosi di cessioni del quinto dello stipendio, la rata mensile non può superare la quinta parte (20%) dello stipendio del richiedente, al netto delle tasse.

Ricordiamo inoltre che i finanziamenti Compass sono accessibili anche a quanti hanno altri finanziamenti in corso o hanno avuto disguidi finanziari, e sono quindi segnalati come cattivi pagatori nelle banche dati SIC.

E nel caso in cui il richiedente abbia bisogno di un importo maggiore, i dipendenti pubblici che si rivolgono a Compass possono beneficiare di un’ulteriore agevolazione che consente di sottoscrivere contemporaneamente due prestiti. In questo caso, un finanziamento sarà su cessione del quinto e l’altro sfrutterà il sistema della delegazione di pagamento.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti