Prestiti Inpdap per Cure Odontoiatriche

prestiti personali

L’Inpdap (Istituto Nazionale per i Dipendenti della Pubblica Amministrazione), da qualche anno è stato assorbito dall’Inps (Istituto Nazionale Previdenza Sociale). Questo istituto ha mantenuto le stesse agevolazioni previste, per i dipendenti pubblici, per i militari e per le forze dell’ordine, sia per cio’ che concerne i prestiti e i mutui.

Prestito Inps per cure odontoiatriche: Di cosa si tratta?

I dipendenti e pensionati Inps, con gestione separata ex dipendenti Inpdap, possono richiedere un prestito per affrontare le spese per le cure dal dentista. Si tratta di un prestito finalizzato, nel senso che deve essere utilizzato per uno scopo ben preciso. La durata è di 5 anni per 60 rate mensili, mentre la restituzione avviene tramite la cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

Questo metodo di restituzione è certamente una garanzia importante sia per il richiedente, che potrà sapere in anticipo l’entità della rata; sia per l’erogatore che ha un’enorme garanzia sulla quale poter fare affidamento. Insomma un’occasione importante da non sottovalutare e da non perdere.

Caratteristiche del prestito Inpdap

Questo prestito è finalizzato per affrontare le spese e le cure dentistiche, o per le protesi dentarie, non solo dell’iscritto ma anche del proprio coniuge e dei suoi figli. Questa tipologia di prestito viene reso in massimo 5 anni, quindi in 60 rate mensili. La modalità di restituzione è quella della cessione di un quinto dello stipendio, o della pensione qualora chi lo richiede è personale in regime di quiescenza.

Per ottenerlo è necessario essere in possesso di alcune caratteristiche. Il personale dipendente dell’inps, con gestione ex Inpdap con almeno 4 anni di servizio ed un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Per i lavoratori che non possedendo un contratto con le caratteristiche suddette, invece si richiede la garanzia del TFR.

Il tasso d’interesse applicato dell’Inps è complessivamente del 4%, una soluzione di certo conveniente ed agevolata per tutti i dipendenti e pensionati. Nel caso invece si richiedesse il prestito tramite banca o finanziaria, bisognerebbe rivedere alcune cose.

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis

Qui serve osservare con attenzione il tasso TAEG che è quello che in un certo senso, guida e detta l’entità degli interessi dell’intero prestito. E’ fondamentale accertarsi che questo particolare sia inserito all’interno del contratto, in maniera tale da avere la garanzia di non essere vittime di sorprese poco gradite.

Prestito Inpdap per spese dentistiche: Come richiederlo

In questo caso non è necessario rivolgersi ad una sede dell’amministrazione di competenza, dislocata sul territorio; ma bisogna inevitabilmente seguire la modalità online. E’ quindi indispensabile collegarsi al sito dell’Inps, cliccare nell’area dedicata e leggere quali siano i requisiti richiesti, tutte le norme e i regolamenti, ben chiari e altamente esplicativi, per richiedere tale prestito.

La prima cosa da fare è munirsi di copia del proprio documento d’identità, una autocertificazione che attesti il proprio stato di famiglia. Inoltre bisogna allegare il preventivo creato dallo studio dentistico che deve prestare le cure mediche o la innestare una qualsiasi protesi dentaria.

Il prestito che verrà corrisposto non potrà essere superiore alla somma indicata sul preventivo, visto che questa tipologia di prestito è definita appunto “finalizzata”, ad un determinato scopo. E’ necessario poi compilare la domanda online, seguendo e riempendo tutti gli appositi spazi specificati all’interno della domanda.

Questo prestito, essendo destinato ad una spesa, talvolta onerosa, è certamente un’opportunità importante per tutti coloro che possono accedervi.

Conclusioni

Tra i tanti prestiti e mutui erogati dall’Inps, agli ex dipendenti con gestione Inpdap, questo riservato alle cure dentistiche ed odontoiatriche, risulta essere un prestito finalizzato, ossia dedicato ad uno scopo ben preciso.

Per poterlo richiedere bisogna essere in possesso di determinate caratteristiche, in precedenza ben specificate e fare esplicita richiesta solo ed esclusivamente online.

I tassi d’interesse applicati sono molto convenienti, mentre la documentazione da produrre per richiederlo sono abbastanza semplici e da allegare alla domanda, correttamente compilata in tutte le sue parti.

 

Per ulteriori informazioni sui prestiti Inpdap vai su www.prestiti-inpdap.org

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti