Prestiti INPS: tutto su questi nuovi prestiti

prestiti personali

Con la soppressione dell’Inpdap le sue attività creditizie sono passate all’Inps, che adesso propone diverse linee di credito a tasso agevolato destinate adipendenti e pensionati pubblici. In particolare in questo nostro approfondimento tratteremo il Piccolo prestito.

Il nuovo prestito Inps Piccolo prestito permette di conseguire liquidità senza dover presentare alcuna motivazione o documentazione circa le spese da affrontare. In sostanza il beneficiario può spendere senza vincoli il credito ottenuto.

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis

Prestiti Inpdap: Tassi di interesse del piccolo prestito

Ma qual è il tasso di interesse del nuovo prestito Inps Piccolo prestito? È applicato un Tan corrispondente al 4,25%, cui vanno aggiunti spese di amministrazione, pari allo 0,50%, e premio fondo rischi.

La questione è po’ più complicata per quanto riguarda l’entità del Piccolo prestito. L’importo massimo è da porre in relazione a due fattori: lo stipendio o pensione (al netto delle ritenute), e la durata del periodo di rimborso.

 

Maggiori dettagli qui: http://www.inpdapprestiti.it/nuovo-prestito-inps/

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti