Prima casa: le agevolazioni previste per chi acquista nel 2017

L’acquisto della prima casa è un passo importante per chiunque. Si tratta non a caso di un bene necessario, per il quale è possibile chiamare in causa diverse agevolazioni. Ad aiutare i futuri mutuatari a chiarire le idee in merito ci hanno pensato due realtà come Mutui.it e Facile.it, che hanno stilato un vademecum contenente i principali punti da considerare quando si parla di acquisto della prima abitazione a condizioni vantaggiose.

Fondo di Garanzia: ecco cosa sapere in merito

Tra gli aspetti ricordati nel vademecum di Facile.it e Mutui.it vi sono anche i vantaggi del Fondo di Garanzia per la Prima Casa, dedicato ai giovani single e in coppia che vogliono accedere al credito immobiliare anche se si trovano in condizioni economiche difficoltose e se non hanno alle spalle sufficienti garanzie dal punto di vista lavorativo.

Il Fondo, disponibile dal 2013, consente infatti di richiedere la garanzia statale per il 50% della quota capitale dell’immobile che si vuole acquistare. Essenziale però è che il suddetto abbia un valore inferiore ai 250.000€ e che non sia annoverato nelle categorie catastali di lusso A1, A8 e A9.

Accesso al Fondo di Garanzia: ecco chi può richiederlo

L’accesso al Fondo di Garanzia per la Prima Casa può essere richiesto solo da specifiche categorie di clienti. Per quel che concerne le giovani coppie, è necessario che almeno uno dei due membri abbia un’età inferiore ai 35 anni e che, in caso di convivenza more uxorio, la suddetta sia ufficiale da almeno tre anni. Essenziale è ricordare che rientrano tra i beneficiari del Fondo anche i conduttori di alloggi popolari e i nuclei familiari composti da un genitore single e da figli minorenni.

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis

Agevolazioni per single che comprano casa: ecco quali sono

Le agevolazioni per l’acquisto della prima casa riguardano anche i single. Come già specificato, il Fondo di Garanzia del Ministero dello Sviluppo Economico non riguarda solo le famiglie. Possono richiedere questo beneficio anche i single under 35, pure se assunti con un contratto di lavoro atipico. Per quanto riguarda le caratteristiche dell’immobile, che deve costituire la prima abitazione acquistata, valgono i requisiti specificati nelle righe precedenti.

Benefici fiscali per chi compra la prima abitazione: le regole da seguire per usufruirne

Esistono anche diversi benefici fiscali dedicati a chi compra la prima casa. Per usufruire degli stessi è però necessario seguire alcune regole. La principale riguarda lo spostamento della residenza nel Comune dove è situato l’immobile oggetto dell’acquisto. Questa modifica, fatta eccezione per i casi di alcuni lavoratori che sono costretti per cause di forza maggiore a vivere in un determinato luogo, va effettuata entro 18 mesi, pena la perdita delle agevolazioni con l’obbligo di pagare la differenza tra il valore pieno delle imposte e l’ammontare della voce di spesa ridotta.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti