Trading intraday: pro e contro di questa calda estate 2016

rading intraday: cos’è? L’investitore in erba è costretto ad affrontare quasi subito uno dei dilemmi che da sempre riguarda i trader: quale orizzonte temporale usare? È meglio tradare a breve o a lungo periodo?

Una risposta in verità non esiste, anche perché l’approccio varia da trader a trader e si plasma sulla base della sua personalità e dalla sua attitudini, sia in qualità di investitore che di individuo. Ad ogni modo, è evidente, oltre che oggettivo, che il trading intraday abbia dei pregi e dei difetti che prescindono dalle caratteristiche del trader.

Per comprenderli, è necessario conoscere la differenza tra trading intraday e trading multiday. La differenza principale riguarda, appunto, l’orizzonte temporale. I primi ne hanno uno a breve termine, che non va oltre la chiusura giornaliera. Il secondo è per ovvie ragioni variabile, ma sconfina come minimo al giorno seguente alla data dell’eseguito.

Il problema principale relativo al multiday consiste, molto banalmente, nell’inevitabile formazione dei gap per le posizioni aperte da un giorno all’altro, che in gergo sono note con il nome di Overnight. Capita frequentemente, infatti, che il prezzo di apertura sia diverso da quello di chiusura, con evidenti ricadute dal punto di vista concreto e analitico.

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis

Trading intraday forex: è sempre la scelta migliore?

La risposta in questo caso è scontata. No, il trading intraday non è sempre la scelte migliore. I vantaggi derivanti da questo approccio sono in grado di sposarsi molto bene con un certo stile di trading, ma gli svantaggi causano parecchie difficoltà a qualsiasi tipo di investitore, a prescindere dall’esperienza e dalle capacità personali.

La questione principale ruota attorno al concetto di “scalping”, che è un metodo di investimento che predilige numerosi guadagni nell’arco di una giornata, seppur di lieve entità.

È un’attività frenetica, che riserva un tempo molto ristretto per le decisioni. Per essere padroneggiata al meglio, dunque, non è necessario possedere una certa rapidità di esecuzione ma anche una mente fredda, in grado di resistere ai momenti di stress intenso.

Di contro, il trading intraday può essere considerato l’apoteosi del “carpe diem”, l’approccio attraverso il quale è possibile cogliere alcune opportunità precluse al multiday.

Maggiori dettagli e fonte: http://www.tradingbinario.it/guide/trading-intraday/

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti