Wenger rinuncia all’Inghilterra: si tenta con Klinsmann e Scolari

La figuraccia planetaria contro l’Islanda della nazionale dei tre leoni sta influendo negativamente anche nella ricerca del nuovo CT. Wenger e Pardew hanno già riunciato, così si provano a battere altre piste.

Le dimissioni di Roy Hodgson hanno aperto la corsa alla sua successione, o meglio la corsa al declino dell’incarico. Le due candidature più autorevoli sono già state declinate dai diretti interessati, infatti Wenger e Pardew hanno detto no alla FA che li aveva cercati per affidargli l’operazione rilancio in vista delle qualificazioni mondiali a Russia 2018.

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis

In questo scenario si stagliano altri nomi, il più accreditato sembra Jurgen Klinsmann. “Se la FA lo chiamasse, Jürgen ascolterebbe la proposta con grande interesse – fa sapere un’anonima fonte al Sun – perché in questo momento l’Inghilterra ha bisogno di qualcuno in grado di risollevarla, come fu per la Germania nel 2004 e poi per gli Usa. Inoltre Jürgen adora Londra, visto che ci ha passato due anni quando giocava nel Tottenham e i suoi figli sono cresciuti negli Usa, quindi non avrebbero nessun problema di adattamento. I soldi non sarebbero l’aspetto più importante, perché quello che Klinsmann vuole è un progetto serio, dove gli venga data la possibilità di lavorare liberamente e di costruire qualcosa da zero”. Il tedesco però, dovrebbe rinucniare alla panchina della selezione USA, con cui è recentemente arrivato in semifinale della coppa america del centenario.

Secondo fonti inglesi, anche Luiz Felipe Scolari, Sam Allardyce (sponsorizzato da Sir Alex Ferguson) e Steve Bruce, sono in corsa per la panchina Inglese.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti