Monaco, terrore in stazione: accoltellate quattro persone, un morto

terrorismo monaco

Un 27enne incensurato ha letteralmente seminato il panico, questa mattina, alla stazione ferroviaria di Grafing, nei dintorni di Monaco di Baviera. Il criminale, Rafik Youssef, ha accoltellato quattro persone, uccidendone una (un 50enne deceduto in ospedale poche ore dopo l’aggressione) e ferendone gravemente le altre tre (tutti uomini di 58, 55 e 43 anni).

Cerchi un prestito online?

 

Compara i preventivi di 15 banche, è gratis

L’ATTENTATORE HA URLATO “ALLAH AKBAR”?

La polizia sta indagando sullìaccaduto: il 27enne era incensurato e pare abbia gridato “Allah Akbar” prima di compiere l’insano gesto. Il particolare non ha trovate conferme, altre testimonianze, anzi, inducono gli inquirenti a seguire la pista che conduce a motivazioni politiche. L’attentatore è stato arrestato dopo aver tentato, invano, la fuga. In Germania resta fortissimo il terrore nei confronti dell’Islam radicale, anche considerate un paio di aggressioni simili registrate negli ultimi mesi.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti